Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

Pol.Dil. CASALGRANDESE

NEWS

16/07/2018
PROMOZIONE, ROSSI:"QUESTA CASALGRANDESE MERITA UN'ANNATA POSITIVA"

"Per me la Casalgrandese rappresenta una nuova esperienza calcistica, da vivere con la massima determinazione con una forte dose di fiducia: spero proprio di riuscire a ritagliarmi il maggior minutaggio possibile, per dare un sensibile fattivo contributo al solido organico che si sta creando". A parlare è Alessandro Rossi: il difensore centrale classe '99 è tra i tanti nomi nuovi su cui mister Ingari potrà contare nel prossimo campionato di Promozione. "Sta nascendo un gruppo di spessore, e dotato di un forte temperamento - aggiunge Rossi - Credo proprio che vi siano tutte le caratteristiche necessarie per arrivare a centrare gli obiettivi stagionali".
 
Andando con ordine, fin qui come si è articolata la tua traiettoria in ambito calcistico?
"Ho svolto una lunga trafila e gratificante trafila all'interno dellgiovanili targatSan Michelese: un cammino che è arrivato al culmine due anni fa, quando ho esordito in Prima squadra nella semifinale della Coppa Italia di Eccellenza. Nella scorsa stagione, il club sassolese mi ha girato in prestito al Polinago: là abbiamo raggiunto la salvezza in Promozione, al termine di un'annata altalenante ma comunque ricca di soddisfazioni. Ora eccomi qui a Villalunga, sempre con la formula del prestito".
 
Quali sono le motivazioni che ti hanno convinto a scegliere proprio la Casalgrandese?
"Innanzitutto, l'ambiente biancoblù mi ha ispirato massima fiducia fin da sùbito: ottime strutture, organizzazione ammirevole, dirigenti con competenzed entusiasmo. Poi si sta creando un organico ricco di giovani, e peraltro il mister è famoso anche per la sua caratteristica di credere fortemente nelle nuove leve. In poche parole, Villalunga è la dimensione giusta per vivere un'annata contraddistinta da un cammino convincente, sia a livello di squadra sia in ambito personale".
 
Quali sono i tuoi maggiori punti di forza come giocatore?
"Ritengo di avere buoncapacità in fase di costruzione del gioco: mi reputo un efficace tessitore di manovre, e ovviamente adesso sono qui per lavorare a fondo con l'obiettivo di migliorarmi ancora".
 
Prima hai accennato agli obiettivi stagionali: dove arriverà questa Casalgrandese version2018/2019?
"Noi verremo probabilmente inseriti nel girone B di Promozione: una realtà che conosco da vicino, proprio grazie all'esperienza dello scorso anno a Polinago. Per quanto riguarda i nostri obiettivi, il traguardo primario è quello di ottenere la salvezza nel più breve tempo possibile, magari senza passare attraverso i play out".
 
Niente altro?
"Nel corso delle settimane, sarà il nostro rendimento a dirci se avremo la possibilità di puntare a ulteriori traguardi: intanto, per,ò è molto meglio evitare voli pindarici in termini di proclami. Il primo preciso compito sarà quello di concentrarci a fondo sulla preparazione precampionato: un lavoro che dovremo portare avanti con determinazione mista a umiltà, nella piena consapevolezza dei tanti ostacoli agonistici che ci attenderanno da fine agosto in avanti".
 
Conosci già alcuni dei tuoi futuri compagni di squadra?
"Ovviamente il difensore Andrea Pifferi e il centrocampista Matteo Pellesi, che come me provengono dal vivaio della San Michelese: poi l'attaccante Antonio Mele, che ho affrontato sia tra gli Allievi sia in ambito Juniores. Inoltre, sempre in attacco, ho sentito parlare molto bene delle prerogative tecnico-agonistiche di Aldi Shpijati. Io ringrazio tutta la società, per la fiducia che ha voluto accordarmi: dopo le difficoltà della passata stagione la Casalgrandese merita un campionato all'insegna della positività, e sono sicuro che ciascuno di noi farà tutto il possibile per garantirglielo".

N
ella foto a inizio pagina: il difensore Alessandro Rossi.
Nella foto a centropagina: mister Beppe Ingari, allenatore della Casalgrandese.
Nella foto a fondopagina: il ds biancoblù Massimo Anceschi.